TRiP

IT’S YOUR TIME TO MAKE A MOVE

Le STORIE raccontate e ascoltate producono energia-emozione-relazione – domande.

Le regole del gioco sono semplicissime:

All’interno della scatola ci sono due mazzi di carte; un mazzo contiene immagini l’altro mazzo segni, indicazioni e domande. Il terzo elemento del gioco è “il caso” rappresentato da due dadi, ciascun corrispondente, per colore, a un mazzo.

Come si gioca

Il primo concorrente lancia entrambi i dadi e pesca un numero di carte corrispondente al numero uscito e al colore.

Il gioco consiste nell’associare/combinare le immagini del mazzo di carte verde alle indicazioni del mazzo di carte giallo raccontando una storia reale o inventata nel modo più creativo, originale o anche reale possibile.

La condizione migliore per “giocare” è non mettere limiti ai risultati.

Ogni giocatore ha la possibilità di esprimersi come desidera facendosi aiutare dalle immagini, dalle parole e da uno strumento fantastico…la propria mente!

Il vincitore?

TRiP è un gioco particolare, non convenzionale perché non ci sono regole in tal senso: sarà il gruppo stesso di giocatori a stabilire chi è il vincitore in funzione di accordi presi prima di iniziare la partita. Il vincitore può essere quello che è riuscito a raccontare la storia più divertente, o quella più creativa, oppure chi è riuscito a utilizzare tutte le immagini e le indicazioni dando maggior valore alla storia.

Si possono stabilire dei parametri di valutazione medianti i quali i giocatori esprimono un proprio voto per ogni singolo parametro e, in seguito, a fine partita, fare una media tra i voti ottenuti.

Insomma, TRiP contiene in sé anche la libertà di inventare le regole, i premi e le penitenze affinché queste siano efficaci e a prova di baro!

In tutti i casi, esisterà sempre un vincitore indiscusso: la straordinaria capacità di giocare con la propria mente e scoprire come ognuno dei giocatori sia unico e inimitabile nell’immergersi nel gioco.

TRiP

È un motore sempre acceso.

Le immagini associate alle indicazioni/segni generano un’infinità di possibilità.

TRiP non è solo un gioco divertente ma un vero e proprio processo basato su un’idea semplice ma non banale: la storia dell’umanità è stata generata da miliardi di persone, ognuna di esse ha creato una propria sequenza avendo a disposizione straordinari elementi appartenenti al nostro pianeta e alle capacità individuali. Invenzioni-arte-strumenti-cibo, ogni uomo ha portato il proprio contributo mediante la propria comprensione, la propria capacità di elaborazione, di proseguire, migliorare il patrimonio acquisito diventando pioniere di se stesso verso una meta senza nome, spinto dall’inesauribile desiderio di scoprire, migliorarsi, stupirsi…In poche parole: “La novità è il motore che genera il tutto”.

Chi ha superato i propri limiti è perché, pur non conoscendoli o non considerandoli tali, ha desiderato, voluto compiere dei passi, dei gradini per conquistare uno spazio nuovo.

L’obiettivo di TRiP è stimolare, mediante una quantità selezionata e definita di risorse, un risultato composto di tre fattori: creatività illimitata, favorire una differente capacità di pensiero e la possibilità di generare nuove azioni.

Nella vita di ognuno di noi esistono il meno e il più ed è importante accogliere entrambe le facce della stessa medaglia; affinché tutto questo sia possibile, è necessario rilassarsi, sospendere il giudizio e imparare a giocare sul serio. Non ha importanza se i giocatori sono adolescenti o adulti, ciò che è rilevante è quello che conosciamo, quello di cui abbiamo esperito fino ad ora perché ci apparterrà per sempre.

La condizione migliore per giocare veramente a TRiP è accantonare momentaneamente tutto il conosciuto, il noto e approcciare il gioco nell’assoluta novità, lasciandoci sorprendere da noi stessi.

Come?

TRiP contiene immagini reali perciò conosciute, sarà proprio l’unione dei due elementi (immagini/indicazioni) a creare un senso nuovo che si trasformerà in un messaggio, in una nuova intuizione. Per questa ragione l’invito è di accogliere a piene mani questa scommessa, di lasciarsi raggiungere dalla novità, dall’inaspettato, dal caso e, semplicemente giocando, accorgersi di come un segno sommato a un altro daranno origine a sequenze rivoluzionarie; sequenze che, unite tra loro, svilupperanno una storia, e, l’insieme di più storie si trasforma in una direzione: Direzione -> Risultato -> Ricchezza -> Celebrazione

    CONTATTACI

    Adesso siamo in giro. Ma puoi inviarci un'email e ti risponderemo subito.

    Sending

    ©EDUCAZIONE FACILE 2017 di Filippo Manni Fotografo p.i 02990990364

    Log in with your credentials

    Forgot your details?